Pegno mobiliare non possessorio

Con la L. 119 del 30 giugno 2016, è stato introdotto il pegno mobiliare non possessorio con il duplice scopo di agevolare il finanziamento alle imprese e le garanzie sui crediti. Il passaggio chiave di questa novità è l’effetto “revolving”, ovverosia il trasferimento del pegno dalla materia prima al prodotto finito, sino al ricavato della vendita. Questa è forse la caratteristica più interessante dell’istituto. Infatti, i beni mobili oggetto del pegno possono essere sia quelli esistenti che futuri...

Continua a leggere

Storno di dipendenti

Quanto è labile il confine fra correttezza e slealtà nell’acquisizione di personale altrui? Assumere dipendenti altrui è un atto generalmente lecito. Tuttavia, è ben possibile che tale comportamento determini un vero e proprio danno qualora i dipendenti “sottratti” risultino strategici e, come tali, portatori di know how o di preziose informazioni aziendali. Tale acquisizione di personale, quindi, potrebbe sfociare in un’ipotesi di concorrenza sleale, ricompresa da dottrina...

Continua a leggere

Il nuovo collocamento obbligatorio

Il decreto legislativo n. 151 del 14 settembre 2015 ha introdotto una serie di novità in materia di collocamento obbligatorio con l’obiettivo di introdurre strumenti in grado di bilanciare i seguenti elementi: il bisogno morale di garantire opportunità di lavoro ai soggetti disabili e la sostenibilità di tale inserimento nell’assetto organizzativo delle imprese. Vediamo quali. La prima importante modifica in materia è rappresentata dall’abolizione del c.d. regime di gradualità.

Continua a leggere