Quel maledetto tenore di vita

E’ noto che il divorzio mette fine al vincolo matrimoniale e scioglie i suoi effetti civili, ma non del tutto. Le fine dell’amore infatti non equivale a definitiva interruzione dei rapporti, soprattutto patrimoniali, tra gli ex coniugi, che spesso sopravvivono alla rottura del matrimonio perché ancora legati dall’assegno divorzile. Nei tribunali prevale l’assioma che impone di far mantenere all’altro ex coniuge un tenore di vita analogo a quello avuto in costanza di matrimonio .... Ma qualcosa è cambiato.

Continua a leggere

Appalto e prestazione d’opera

Accade spesso che questi due contratti vengano confusi, come distinguerli? L’appalto (art. 1655 c.c.) viene definito come “un contratto con il quale una parte assume, con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, il compimento di un’opera o di un servizio”. L’appaltatore non è tenuto solo a svolgere una determinata attività ma si impegna, a proprio rischio, a realizzare esattamente quanto...

Continua a leggere

Clausole individuali nei contratti di lavoro

Iniziare un nuovo rapporto di lavoro è un momento fondamentale e delicato, sia per il lavoratore, che per il datore. Spesso ci si concentra esclusivamente su retribuzione, livello, mansioni, orario e poco altro, limitandosi a rinviare, per il resto, al contratto collettivo applicato al rapporto. Ma è possibile regolare in tale occasione diversi altri aspetti mediante specifiche clausole contrattuali, a tutela di una o...

Continua a leggere